MENU

Comune di Rocca di Papa

Nuovo sito web per il Comune di Rocca di Papa

Da questa mattina, è online il nuovo portale istituzionale del Comune di Rocca di Papa, con contenuti aggiornati e una nuova veste grafica.

Il nuovo sito Internet è sviluppato grazie a un software open source (WordPress) ed è stato implementato seguendo le direttive fornite dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID). Particolare attenzione è stata posta all’accessibilità, ovvero alla possibilità da parte di tutti gli utenti di consultare i contenuti del sito, adottando delle misure per venire incontro a coloro che potrebbero avere difficoltà dovute a qualche forma di disabilità (inerenti capacità cognitive, vista o difficoltà fisiche).

Inoltre, la nuova piattaforma è interamente pensata per essere responsiva, ovvero è in grado di adattarsi graficamente in modo automatico al dispositivo coi quali vengono visualizzati (computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari), riducendo al minimo la necessità dell’utente di ridimensionare e scorrere i contenuti.

I contenuti del sito sono articolati in aree tematiche, in modo tale da agevolare il più possibile la navigazione da parte dell’utenza. La parte dedicata all’Amministrazione Trasparente è stata riorganizzata, così da garantire ancora maggiore accesso a tutte le informazioni che l’Ente è dovuta a pubblicare, nel rispetto delle prescrizioni dell’Autorità Nazionale Anti-Corruzione (ANAC).

“Per una pubblica amministrazione è fondamentale disporre di strumenti tecnologici in grado di fornire servizi e informazioni puntuali alla cittadinanza – afferma il sindaco, Emanuele Crestini In questo senso, il nuovo sito Internet del Comune rivesta un’importanza strategica. Questo progetto nasce dalla collaborazione con Capitale Lavoro, società della Città Metropolitana di Roma (ex Provincia), che garantisce supporto tecnico-informatico, ai Comuni dell’Area Metropolitana. Questa collaborazione, assieme all’impegno di tutti gli uffici comunali, ci ha consentito di realizzare questo sito a costo zero per le casse comunali, quindi senza gravare sulle tasche dei cittadini.”