MENU

Comune di Rocca di Papa

Centenario della nascita di Chiara Lubich. Le città di Rocca di Papa e Trento insieme all’inaugurazione

A Trento, presso la sala conferenze delle Gallerie Piedicastello, si è da poco conclusa l’inaugurazione della mostra “Chiara Lubich Città-Mondo”, iniziativa che dà ufficialmente il via alle celebrazioni del Centenario della nascita della fondatrice del Movimento dei Focolari. Presenti la presidente del Movimento (Maria Voce), il presidente della Provincia autonoma di Trento (Maurizio Fugatti), l’arcivescovo di Trento (Lauro Tisi), il sindaco di Trento (Alessandro Andreatta) e il presidente della Fondazione Museo Storico del Trentino (Giorgio Postale). Per Rocca di Papa, presente la Vicesindaco Reggente, Veronica Cimino.

“Questa interessante mostra si pone come pietra fondante dei festeggiamenti del Centenario della nascita di Chiara Lubich – dichiara Cimino – che prevede una moltitudine di eventi ed iniziative anche sul nostro territorio, volte ad evidenziare la figura di questa grande donna. Una donna ha votato la sua vita all’unità dei popoli, attraverso un messaggio che ha saputo avvicinare innumerevoli anime. Chiara rappresenta un fulgido esempio di vita per molti di noi, ma in particolare le sue idee ispirano profondamente gli amministratori locali. Infatti, gran parte dei suoi discorsi sono stati indirizzati a rendere comuni gli intenti dei tanti, invitando tutti a svolgere nel migliore dei modi il proprio ruolo nella società. Come può, dunque, un amministratore non riconoscere questi come valori fondanti del proprio operato al servizio della cittadinanza?”

“Rocca di Papa ha l’onore di ospitare sul suo territorio il Centro Internazionale del Movimento dei Focolari – continua il Vicesindaco Reggente – una presenza importante, di prestigio ma anche come faro morale ed etico della nostra comunità. La nostra città, infatti, è sempre stata vicina al Movimento e alla sua fondatrice, tant’è che le è stata riconosciuta con convinzione la cittadinanza onoraria; una forma di riconoscimento, ma soprattutto di prossimità di sentimento.”

“Confermo, dunque, la disponibilità di questa Amministrazione Comunale e della Città di Rocca di Papa per qualsivoglia attività del Movimento, poiché sono convinta che il valore rappresentato dai suoi membri costituiscano un elemento di insostituibile positività nel nostro tessuto sociale, ponendo sempre al centro la spiritualità e la fede, anch’essi importanti per una larga fascia di popolazione.”

“Ringrazio di cuore gli organizzatori dell’evento, in particolare il presidente del Movimento, Maria Voce, per avermi invitato a prendere parte a questo toccante iniziativa – conclude Cimino – Esprimo la mia gratitudine anche al mio collega di Trento e al presidente della Provincia di Trento per la loro ospitalità, con la speranza di poterli accogliere a nostra volta, di nuovo, a Rocca di Papa, in cui si svolgeranno alcuni degli eventi più importanti previsti all’interno del Centenario.”