MENU

Comune di Rocca di Papa

Il Comune di Rocca di Papa attiva i Progetti Utili alla Collettività (PUC)

Si rende noto alla Cittadinanza che l’Amministrazione Comunale, facendo seguito alla Deliberazione di Giunta n. 101 del 22/10/2020, ha di recente avviato i Progetti Utili alla Collettività (PUC), coinvolgendo i percettori di Reddito di Cittadinanza (RdC) residenti a Rocca di Papa.

 

Questi quattro progettualità riguardano altrettante aree di interesse collettivo – illustra l’Assessore alle Politiche Sociali, Lorena Gatta – i cui attuatori sono i cittadini di Rocca di Papa che percepiscono il RdC. Attraverso questi progetti avranno la possibilità di fornire per 6 mesi il proprio contributo personale e quotidiano alla comunità, ognuno secondo le proprie competenze e inclinazioni. Ogni soggetto coinvolto riceverà debita formazione e verrà seguito un tutor dedicato, così da rendere questa esperienza il più possibile utile e costruttiva.”

 

Nello specifico, i quattro progetti previsti sono i seguenti:

  • “MANUTENZIONE E CURA DEGLI SPAZI COMUNALI” intende rendere più efficiente l’attività di manutenzione del decoro urbano della città, fornendo supporto ai servizi già esistenti con manutenzioni capillari sul territorio;
  • “NOI AL SERVIZIO DEL COMUNE” ha come obiettivo il potenziamento delle attività di front office del Comune (portierato e centralino), così da migliorare le possibilità di accoglienza e informazione resa alla Cittadinanza;
  • “BIBLIOTECA BENE COMUNE” coinvolge i percettori di RdC nelle attività della Biblioteca Comunale, come la catalogazione dei libri e la predisposizione delle postazioni per la lettura;
  • “UN’ESPERIENZA IN UFFICIO” prevede invece un’attività di sostegno ad alcuni uffici comunali, attraverso il reperimento di informazioni, l’inserimento di dati nei sistemi informativi, la dematerializzazione di dati cartacei e la catalogazione delle fatture e delle liquidazioni.

 

“Come Amministrazione riteniamo molto importante l’attivazione dei PUC, attraverso i quali intendiamo favorire l’inclusione dei cittadini che si trovano in difficoltà di inserimento socio-lavorativo, contribuendo alla loro crescita personale, migliorandone le capacità di relazione interpersonale, con la vicinanza e l’impegno giornaliero. È importante altresì alimentare in loro l’autostima e la consapevolezza rispetto alle proprie capacità – conclude l’Assessore – Per questo continueremo a curare con attenzione tali progetti, cercando di coinvolgere sempre più persone, sia nel loro interesse che in quello di tutta la comunità.”