Città metropolitana di Roma Capitale
MENU

Comune di Rocca di Papa

Manifestazioni all’interno del bosco comunale

Le manifestazioni nei boschi sono regolamentate ai sensi dell’articolo 22 del vigente regolamento di accesso ai boschi, approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 33 del 7.10.2021. 

  1. Ferma restando la liceità delle passeggiate organizzate in via estemporanea, all’interno del bosco è consentito lo svolgimento di manifestazioni pubbliche (quelle per le quali sono previste forme di pubblicità via web o altri strumenti di informazione pubblica) a carattere ambientale, sportivo, culturale, divulgativo e didattico.
  2. Ai fini della salvaguardia del patrimonio boschivo, l’organizzazione, qualora pubblica come sopra specificato, di visite guidate, eventi socio-culturali, sportivi e ludici, di didattica e divulgazione ambientale da parte di soggetti diversi dal Comune di Rocca di Papa (Enti pubblici, Associazioni con o senza scopo di lucro, soggetti privati, soggetti economici, Società, Comitati) deve essere preventivamente autorizzata dal Comune medesimo soltanto qualora le manifestazioni prevedano il coinvolgimento di un numero di partecipanti superiore a venti.
  3. Le associazioni senza scopo di lucro, che hanno la propria sede nel Comune, hanno priorità nell’utilizzo del bosco.
  4. La richiesta per lo svolgimento delle iniziative di cui al comma 2) dovrà pervenire al Comune almeno trenta giorni prima della data stabilita per la sua attuazione. Dovrà essere allegata la seguente documentazione:
    1. – dettagliata descrizione del programma delle attività che si intende svolgere e relative finalità;
    2. – nulla osta dell’Ente Parco;
    3. – copia del versamento di diritti di istruttoria, segreteria e spese di procedimento, pari a € 25,00;
    4. cartografia, in scala adeguata, del percorso che sarà intrapreso;
    5. Il percorso delle manifestazioni dovrà essere necessariamente riportato sulla seguente  Tavola delle infrastrutture ad uso ricreativo
    6. Non saranno autorizzate manifestazioni/gare su percorsi difformi da quelli riportati sulla cartografia di cui sopra.
    7. In caso di installazione temporanea di strutture mobili, dovrà essere presentata una relazione descrittiva completa di planimetria e descrizione dell’uso cui saranno destinate le strutture;
    8. copia del versamento di € 25,00 per spese con la seguente causale “Controllo preventivo e successivo del percorso oggetto della manifestazione da parte dell’Ente”;
  5. Nell’ambito dello svolgimento degli eventi è vietato:
  • indicare il percorso con vernice su alberi e/o arredi;
  • inchiodare cartelli su alberi e/o arredi;
  • scavare buche nel terreno;
  • emettere rumori molesti.
  1. Entro sette giorni dalla manifestazione gli organizzatori sono tenuti a rimuovere:
  • i rifiuti prodotti, avendo cura di differenziarli, inserirli nelle apposite buste e depositarli secondo le indicazioni che verranno impartite dall’ufficio comunale di gestione raccolta dei rifiuti;
  • tutta la eventuale segnaletica temporanea apposta per indicare il percorso.
  1. L’installazione temporanea di strutture mobili deve intendersi con solo appoggio al suolo e relativi contrappesi con elementi non ancorati.
  2. Qualora richiesto, potrà essere consentito il transito di veicoli a motore per carico/scarico materiali (con limitazioni della portata degli automezzi), per l’individuazione dei sentieri da percorrere e per l’apposizione e rimozione dei cartelli segnaletici, fermo restando l’obbligo di acquisire nulla osta dell’Ente Parco, con l’obbligo di ripristino di eventuali danni a carico della vegetazione e del suolo. Il transito potrà avvenire esclusivamente lungo i sentieri esistenti.
  3. Nelle autorizzazioni rilasciate a manifestazioni/eventi che prevedono l’utilizzo di mezzi motorizzati, organizzate nel periodo dichiarato a massimo rischio di incendi boschivi. Potranno essere impartite ulteriori restrizioni.
  4. L’ufficio comunale preposto, esaminata la documentazione, valuterà la congruità delle attività e si riserva di emanare ulteriori prescrizioni specifiche in funzione della natura degli eventi allo scopo di evitare danni all’ambiente boschivo.
  5. Per manifestazioni che prevedano l’afflusso di molte persone, il Comune può chiedere di posizionare, in un’area esterna al bosco, un adeguato numero di cestini-rifiuti e bagni chimici.
  6. Non verranno rilasciate autorizzazioni per manifestazioni ritenute dall’ufficio preposto incompatibili con l’ambiente naturale del bosco.
  7. Relativamente agli eventi sportivi il titolare dell’autorizzazione dovrà consegnare all’ufficio competente, all’atto del ritiro dell’autorizzazione, un deposito cauzionale infruttifero mediante assegno circolare intestato al Comune di Rocca di Papa. Si riporta di seguito l’ammontare di tale deposito, che verrà dettagliatamente determinato in relazione al presunto afflusso di partecipanti:

– manifestazione podistica da € 100,00 a € 400,00;

– manifestazione ciclistica da € 200,00 a € 600,00;

– manifestazione ippica da € 400,00 a € 800,00.

  1. L’assegno a titolo di cauzione sarà restituito non prima di dieci giorni dal termine delle manifestazioni, previa verifica del rispetto delle prescrizioni contenute nell’autorizzazione da parte degli organi di controllo.
  2. In caso di accertamento di violazione amministrativa al presente regolamento che abbia determinato un danno al bosco, la cauzione verrà incamerata. Al titolare dell’autorizzazione sarà comunque imposto il ripristino dello stato dei luoghi a proprie spese sotto la direzione e sorveglianza dell’ufficio comunale competente, entro un termine perentorio entro il quale gli stessi interventi devono essere effettuati.
  3. Le iniziative organizzate non potranno ostacolare il transito di altri utenti, ad esclusione delle manifestazioni sportive per le quali gli organizzatori abbiano fatto espressa richiesta di interdizione del percorso da parte di altri utenti per ragioni di sicurezza ed incolumità pubblica.
  4. Il materiale pubblicitario ed informativo connesso all’evento dovrà riportare il logo del Comune.
  5. Al fine di garantire un alto livello di sostenibilità ambientale, qualora nell’ambito degli eventi nel bosco si prevedesse offerta di cibo, dovranno essere utilizzati posate, piatti, bottiglie, cannucce ed ogni altro tipo di contenitori per alimenti e bevande in materiale biodegradabile e compostabile, in luogo degli oggetti di plastica monouso. I partecipanti dovranno essere invitati a portare una borraccia per consumare bevande. Si dovranno preferire prodotti del territorio, con scelta di cibo salutare. Anche l’offerta di souvenir dell’evento dovrà contemplare oggetti riutilizzabili o derivanti da acquisti verdi.
  6. Il rilascio dell’autorizzazione comporta l’obbligo, a carico del titolare della medesima, di agire con la diligenza richiesta dalla natura dell’attività esercitata al fine di prevenire qualsiasi danno all’ambiente.
  7. L’autorizzazione del Comune non sostituisce pareri, visti, nulla osta, autorizzazioni comunque denominati da parte di altre autorità competenti che siano obbligatori ai sensi di vigenti disposizioni normative o regolamentari. La mancata acquisizione e/o rispetto di ogni altro parere richiesto dalle norme vigenti in funzione della natura della manifestazione resta nella esclusiva ed integrale responsabilità del soggetto cui l’autorizzazione è rilasciata.
  8. L’autorizzazione rilasciata dal Comune dovrà essere esibita, a richiesta, agli addetti appartenenti agli organi preposti al controllo e alla sorveglianza.
  9. Il titolare dell’autorizzazione, che si sia reso responsabile di gravi inadempimenti, non potrà ottenere il rilascio di altra autorizzazione per manifestazioni varie per un periodo di almeno trentasei mesi successivi al fatto accertato.
  10. E’ sempre vietato lo svolgimento di manifestazioni quali “rave party” e similari.
  11. Il Comune si riserva di utilizzare in via prioritaria il bosco attraverso propri programmi di promozione turistica, che saranno resi pubblici con appositi avvisi emanati dal competente ufficio turismo comunale.
  12. Qualora eventi di piccole dimensioni, ovvero quelli per i quali si presume che il numero dei partecipanti sia superiore a venti ed inferiore a quaranta, fosse proposto all’interno del suddetto programma promosso dal Comune, il suo inserimento nella programmazione sostituirà integralmente l’autorizzazione di cui al presente articolo e l’evento dovrà essere organizzato seguendo le modalità impartite dal competente ufficio turismo comunale.
  13. Gli organizzatori potranno omettere la presentazione della documentazione di cui al comma 4 del presente articolo, ma dovranno comunque presentare all’ufficio turismo una dettagliata descrizione del programma delle attività che si intendono svolgere, allegando cartografia in scala adeguata del percorso che sarà intrapreso.

 

Modulo per richiesta eventi nel bosco